Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

La costante connessione ai social

Come ben saprete la nostra quotidianità é ormai invasa da mille dispositivi elettronici e social network.

Ma vi siete mai chiesti come questa invasione possa influenzare la nostra vita?

Purtroppo, ci immerge in una serie di abitudini che non solo modificano il nostro rapporto con gli altri, ma ci impediscono di godere dei momenti che la vita ci offre.

Pensateci, la prima e l’ultima cosa che facciamo quando ci svegliamo o andiamo a dormire qual é?

Guardare il cellulare!

La prima cosa che facciamo quando viaggiamo e vediamo posti nuovi qual é?

Condividere sui social le foto dei luoghi visitati!

Penso che alla maggior parte di tutti noi sia capitato di trascorrere un sabato sera a casa provando invidia o frustrazione nel guardare  le storie degli altri in giro a far festa!

Viviamo nel costante  bisogno di restare sempre connessi, di fuggire dalla nostra vita, di pubblicare in continuazione per ricevere un like o un banale cuore nelle storie.

Quante volte sento nel mio studio pazienti che mi dicono:

“Eh dottoressa, apro Instagram e vedo gli altri impegnati in attività pazzesche ed io? Io conduco una vita monotona e piatta”

Ma badate bene, questo senso di frustrazione crea in noi uno stato di angoscia che non ci permette di godere del momento che stiamo vivendo innescando solo ed esclusivamente una grandissima insoddisfazione.

Come dico sempre ai miei pazienti, i social in realtà ci vendono il mondo del “Mulino Bianco”,

pieno di amore, soddisfazioni, gioie ecc ecc..

Ma la verità é che chi pubblica in continuazione per mostrare la sua giornata o pubblica semplicemente per ottenere un riscontro da qualcuno pensando di incrementare la propria autostima in realtà é il più solo dei soli!

Facciamo un piccolo esperimento:

provate a non pubblicare nulla nei vostri social per un solo giorno… vivetevi i dettagli della vostra giornata, staccate la connessione da un mondo che non esiste e poi a fine giornata chiedetevi come siete stati e se vi va fatemelo sapere!

Buon lavoro!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
La costante connessione ai social - Giorgia Silvestri - Psicologa e Psicoterapeuta