Skip to content Skip to footer

“Niente fissa una cosa così intensamente nelle memoria come il desiderio di dimenticarla”
(Michel de Montaigne)

Nel corso della nostra vita, inevitabilmente ci troviamo a dover affrontare esperienze intensamente dolorose come la morte di una persona cara, la separazione e la fine di una relazione, la perdita del proprio ruolo sociale o l’aver vissuto un’esperienza traumatica.

L’elaborazione di questo dolore è un percorso inevitabile ma allo stesso tempo rischioso in quanto in alcuni casi porta la persona a vivere in un costante senso di perdita interminabile.

In questa situazione, in cui la persona non riesce ad elaborare il dolore, inizia a difendersi da esso, cercando di dimenticare o di non pensare all’evento traumatico, ad evitare le situazioni legate ad esso e a cercare rassicurazioni e conforto nelle persone a lei più vicine.

Il focus del mio intervento  è ben spiegato dalla citazione di Robert Frost:

“Se vuoi venirne fuori, devi passarci nel mezzo”

Traumi, lutti e separazioni - Giorgia Silvestri - Psicologa e Psicoterapeuta